Come Posizionarsi Nella Mente Del Consumatore

Oggi, mio caro lettore, ti parlerò di come posizionarsi nella mente del consumatore.

Per far crescere un business, oltre ad un prodotto o servizio di qualità, ci vogliono i clienti.

Questa è una verità universale su cui tutti concordano. Giusto?

Per trovare i clienti bisogna far sapere in giro che si è sul mercato, in parole povere: farsi pubblicità, e posizionarsi nella mente del consumatore come il brand, il prodotto o servizio che risolve il suo problema o appaga il suo desiderio.

Detta così la storia, sembra tutto ovvio e semplice.

Ma non lo è, per il fatto che il cervello umano nel corso degli anni ha sviluppato dei filtri automatici i quali ci proteggono dalle varie forme di pubblicità, attenuandone gli effetti.

Spot televisivi o radiofonici, cartellonistica stradale, spazi pubblicitari sui giornali, volantini, brochure e, persino, i banner sui siti web sono meno efficaci di un tempo.

Sottolineo le parole “meno efficaci” poiché non voglio che passi l’idea che questi strumenti siano inutili per l’acquisizione di nuova clientela.

Infatti, quanto più grande è la tua azienda e quindi il budget che hai a disposizione per la promozione dei tuoi prodotti o servizi quanto più grandi saranno i risultati che otterrai.

Ovviamente, se la tua è una piccola o piccolissima attività oppure se sei all’inizio della tua carriera professionale o imprenditoriale per posizionarti nella mente del consumatore non avrai senz’altro grandi somme per pubblicizzarti.

Per questo motivo ogni euro che dedichi alla tua promozione deve assicurarti un buon ritorno in termini di clienti, in caso contrario stai buttando via il denaro che hai faticosamente guadagnato.

Cosa che tu non vuoi. Vero?

Per tua fortuna, nel 2016 hai a tua disposizione la Rete per promuoverti in modo efficace anche con un budget limitato e, se proprio non hai denaro da investire, dovrai semplicemente rimboccarti le maniche per imparare tutto quello che ti serve per farti da solo la tua campagna di web marketing.

Ciò vuol dire che, oggigiorno, non puoi non avere un sito web, un blog e una newsletter.

In caso contrario non lamentarti se non riesci a fatturare abbastanza.

Essere su Internet per posizionarsi nella mente del consumatore è essenziale poiché egli ha acquisito grazie a questa tecnologia sempre più potere, non come singolo individuo bensì in virtù della sua posizione all’interno di una rete di contatti.

A tal proposito giova ricordare quello che dice la legge di Metcalfe, l’inventore della tecnologia di rete Ethernet, e cioè che: “La potenza di una rete di n membri in un contesto uno a uno è pari a .

Questa legge spiega bene come si diffonde secondo la modalità uno a uno la pubblicità tradizionale all’interno di una rete di consumatori.

Oggigiorno, però, grazie ad Internet le relazioni all’interno di una rete di contatti avvengono anche secondo la modalità uno a molti o molti a molti.

Per questo motivo bisogna integrare la legge di Metcalfe con quella di Reed che dice che: “La potenza di una rete di n membri in un contesto molti a molti è pari a 2ⁿ quando n è pari o superiore a 5”.

Alla luce di ciò risulta che la potenza di una rete molti a molti è sempre superiore a quella di uno a uno.

Questo spiega il perché grazie ai social media vi è stato un trasferimento di potere dal brand ai consumatori.

Quindi, come ci si può posizionare nella mente del consumatore?

Ovvio, con un sito web, un blog e una newsletter in modo che chi ti legge condivida con la sua rete di contatti il valore che gli dai attraverso i tuoi contenuti.

Più valore darai con i tuoi articoli al tuo lettore, più sarà alto il tuo ritorno d’immagine e più sarà facile che lui si ricordi di te nel momento in cui dovrà fare un acquisto.

Il consumatore, oggi, cerca la soluzione ai suoi problemi o il prodotto/servizio che appaga il suo desiderio in Rete con Google, nei social network, sui blog, nei forum e nelle e-zine (magazine online, n.d.r.).

Quindi è in Internet che ti devi fare trovare. Se non sei lì, non esisti.

E, sul lungo periodo, se insisterai nel non creare una tua piattaforma online da cui dirigere la tua comunicazione, dovrai chiudere la tua attività.

Chi non sbarca in Rete e non presidia adeguatamente il suo spazio virtuale è destinato ad estinguersi come i dinosauri. Credimi.

CONCLUSIONE

Se ancora oggi non ti sei dotato di un sito web, un blog e di una newsletter, stai lasciando sul tavolo un sacco di denaro.

Ora, è il momento di farlo, prima che sia troppo tardi.

A questo punto, mio caro lettore, dopo averti parlato di come posizionarsi nella mente del consumatore non mi resta che salutarti dandoti appuntamento al prossimo post dove approfondirò il discorso che ho iniziato in questo articolo.

Ma ricordati:

Sii indipendente, reinventati e fai la differenza!

Federico

Annunci

11 pensieri su “Come Posizionarsi Nella Mente Del Consumatore

  1. Pingback: Come Posizionarsi Nella Mente Del Consumatore | socialhunterblog

  2. Pingback: Come Attirare Il Tuo Cliente Ideale | Federico Chigbuh Gasparini

  3. Pingback: Il blog è essenziale per… | Federico Chigbuh Gasparini

  4. Pingback: Come Posizionarsi Nella Mente Del Consumatore – social hunter blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...